Ricerca
comunità e distretti

"Che devo fare..?"

16.01.2019

L’apostolo di distretto in visita a Trebaseleghe. Il conducente della comunità, evangelista di distretto Ivan De Lazzari, sarà il nuovo vescovo per l'Italia e il Ticino.
 
/api/media/503538/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=c23686e1217c40cc6acdece60cb5cd9e%3A1651881726%3A7814034&width=1500
/api/media/503539/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=fcda27e7136e6edf8280b739ecc8da91%3A1651881726%3A5842063&width=1500
/api/media/503540/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=493d1799e0bb61940355a04a784439e2%3A1651881726%3A835370&width=1500
/api/media/503541/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=a9afbd1a4f65e5c57a1bed11b73eb32d%3A1651881726%3A4060507&width=1500
/api/media/503542/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=b01435ecf23386807a8b8914fb9698af%3A1651881726%3A8062633&width=1500
/api/media/503543/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=4e9781ee6336a1d58c4c01c8b1e70f28%3A1651881726%3A2388111&width=1500
 

Un inizio d’anno intenso per la comunità di Trabaseleghe che ha vissuto la visita dell’apostolo di distretto Giorgio Zbinden accompagnato dall’apostolo Camenzind. Mercoledì sera 16 gennaio 2019 i fratelli e le sorelle sono stati serviti con la parola biblica in 2 Re 4, parte del versetto 2: “Che devo fare per te?”

All’inizio un piccolo inconveniente tecnico musicale ha dato il La all’apostolo di distretto per l’inizio del servizio divino: quando c’è un problema nella nostra vita e siamo davanti ad una difficoltà, cosa facciamo? Affrontiamo la prova con Dio o senza di lui?

Oggi avere una comunità non è una cosa scontata, non dappertutto è possibile avere una chiesa con fratelli e sorelle, per questo è stato sottolineata l’importanza di rafforzare la comunione all’interno di una comunità.

Rifacendosi al testo iniziale: cosa chiediamo noi al Padre celeste? Chiediamo aiuto solo per le cose terrene o anche spirituali? Che cosa è importante per noi?  Noi vogliamo confidare sempre in Dio; tutto quello che Lui fa per noi è giusto. Il sacrificio e la benedizione che conseguono dalle prove ci avvicinano a Dio. 

L’apostolo Camenzind, nel suo servire, ha sottolineato l’importanza di saper riconoscere le cose buone e dare anche la giusta importanza ad esse. Inoltre vogliamo condividere le ricchezze che noi abbiamo, così possiamo ricevere anche noi ancora di più. 

È stato chiamato a servire all'altare anche l’ancora evangelista di distretto De Lazzari, che si è soffermato sull’amore di Dio: l’amore di Dio è abbastanza per tutti, non si corre il rischio che qualcuno possa rimanerne senza, questa è la nostra ricchezza.