Ricerca
comunità e distretti

Settimana 34 / 2020

25.08.2020

La pianificata riunione degli apostoli e vescovi della Svizzera e Austria ha potuto essere effettuata. Eravamo al completo, cosa che non è mai ovvia. Il bisogno di colloqui era grande e molti impulsi divini hanno potuto essere elaborati.
 
/api/media/504305/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=7448c0c9b75530736503bc1e3aa6a044%3A1651881529%3A7536914&width=1500
/api/media/504306/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=3e7b15990e5c89f3e67bac1fffb59223%3A1651881529%3A1843706&width=1500
/api/media/504307/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=86db4e0b18c871cb452642153e46ac8c%3A1651881529%3A4615383&width=1500
/api/media/504308/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=93b885e60437a43c60f8e553c291f265%3A1651881529%3A5320992&width=1500
/api/media/504309/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=4a1424bfb07699ed4f7eeafbddd13733%3A1651881529%3A2771806&width=1500
 

Anche in questa cerchia prendiamo sul serio la sfida con la quale l'organizzazione della Chiesa è confrontata a causa della pandemia. Dio dirige il suo piano di redenzione senza limitazioni e senza ritardi. Solo le condizioni devono essere riconsiderate e adattate.

Anche se non siamo per niente giunti alla fine di questo tempo particolare, questa riunione è stata importante e benedetta e ha dato modo di fare una messa a punto. Le differenti doti e capacità che il Padre celeste ha dato in questa cerchia, le dobbiamo utilizzare e così ricevere la benedizione per le decisioni. Con gioia constatiamo come ci completiamo a vicenda ed elaboriamo insieme i risultati.

Mercoledì mattina ha avuto luogo un colloquio di lavoro nel nuovo ufficio dell'apostolo Deubel a Biel. Poi sono partito per la Romandia con il treno. Il vescovo René Engelmann mi ha accolto alla stazione di Ginevra e ci siamo recati per il servizio divino a Versoix. Le regioni di Ginevra e Vaud sono particolarmente colpite dalla pandemia. Quasi ogni fratello e sorella conosce nella propria cerchia qualcuno che si è ammalato o è deceduto; pertanto la sensibilità qui è percipita diversamente  che nella Svizzera tedesca. Durante il servizio divino, i partecipanti al servizio divino hanno portato la mascherina, tranne l'officiante. La cordialità e la gioia erano sempre presenti. Il desiderio di vivere la comunione e il contatto tra fretelli e sorelle è grande.

Il programma annuale mi ricorda che avevo previsto un viaggio in Moldavia. Questo è stato rinviato a novembre. Invece di questo viaggio ho visitato i fratelli e le sorelle della comunità di Zugo. Mi sono meravigliato ancora una volta come sono corti i tragitti in Svizzera. Con il traghetto da Meilen a Horgen, passare l'Hirzel e già ho raggiunto il luogo di culto. In questa domenica mattina era previsto l'anziano di distretto. Lui e alcuni fratelli e sorelle della comunità sapevano della mia venuta, ma per la più parte è stata una sorpresa. Come bella variazione, una sorella, accompagnata dall'organo, ha letto alcuni testi dall'innario del coro. L'amore per la causa rende creativi.

Fiduciosi in Dio e con slancio entriamo nella nuova settimana.