Ricerca
comunità e distretti

Dio ha tutto ben in mano

In questi giorni, molti temono per la propria salute o per la propria vita. ”Abbiamo fiducia in Dio!”, raccomanda il sommoapostolo. Come e perché possiamo sperimentarlo concretamente. Ecco quattro consigli e due promesse tratte dal servizio divino della domenica delle Palme.

 
/api/media/511032/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=4d754ffc5b0997995a594a04f6a1d651%3A1651888095%3A9183792&width=1500
/api/media/511033/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=bb265f14c1ff6edc0fc217a7bf7cbbef%3A1651888095%3A5803248&width=1500
/api/media/511034/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=eb44798a3f4b29ecdd1db5da005b734a%3A1651888095%3A3805125&width=1500
/api/media/511035/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=ed61631a35e841806a365c0be0fee83a%3A1651888095%3A8070495&width=1500
/api/media/511036/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=caedb009794ad060c4955e8fe53d831e%3A1651888095%3A4740087&width=1500
/api/media/511037/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=587d2e47e5d5003618e162e4a920f0a9%3A1651888095%3A4294961&width=1500
/api/media/511038/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=2cf494fe188115855208ed5e78d33cf8%3A1651888096%3A5554555&width=1500
/api/media/511039/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=8dab87983e53a045d4232c6505b3ab9c%3A1651888096%3A3617306&width=1500
/api/media/511040/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=d5404c30fbc3bb37540eecf850183825%3A1651888096%3A9622561&width=1500
/api/media/511041/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=a4d568ba6abe39c78a5cda958b418ff7%3A1651888096%3A7878539&width=1500
/api/media/511042/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=7f2a871130edab7ba0d62f23f854fff5%3A1651888096%3A6379575&width=1500
/api/media/511043/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=1a7fd3e2abe697713ef97da895681be0%3A1651888096%3A26930&width=1500
/api/media/511044/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=a9fea6392b3be0072f078020bdec592c%3A1651888096%3A1970944&width=1500
 

La domenica delle Palme, il 5 aprile 2020, il sommoapostolo Jean-Luc Schneider ha celebrato un servizio divino a Strasburgo (Francia). A causa del coronavirus nessun fedele era autorizzato ad essere presente al servizio divino, “Erano presenti solo le persone indispensabili per la trasmissione. I fratelli e sorelle di lingua francese hanno seguito il servizio divino da casa tramite internet o telefonicamente”, ha spiegato la guida della Chiesa qualche giorno dopo. Ha basato la sua predica sulla parola in Matteo 21, 6: “I discepoli andarono e fecero come Gesù aveva loro ordinato.”

“Il giorno delle Palme segnò per il Signore la fine del suo viaggio verso Gerusalemme”, ha detto il sommoapostolo Schneider. Tutti i Vangeli mostrano che Gesù sapeva perfettamente ciò che lo aspettava a Gerusalemme. Anche se Gesù l’ha sempre ripetuto: i discepoli non lo hanno capito e l’hanno seguito con paura. “Gesù l’ha notato, e, forse per mostrare loro che aveva tutto ben in mano, ha dato loro quest’ordine”: dovevano andare a cercare l’asinello, parlare con il proprietario ed esperimentare che tutto ciò che sarebbe successo era stato predetto e che Gesù conosceva già tutto questo in anticipo.

“Ciò che era valido allora, è valido anche per noi oggi. Viviamo, nel mondo intero, una situazione assolutamente nuova. Molti provano una certa paura, altri sono nel panico.” Ma i fedeli possono essere rassicurati oggi: Dio ci dà conferma “Ho tutto ben in mano, e questo non mi impedirà di andare avanti con il mio piano”, ha continuato il sommoapostolo.

Tre consigli per la salvezza spirituale

A quei tempi, i discepoli fecero più volte l’esperienza: “Quando Gesù dice qualcosa, succede esattamente come lo ha detto. Possiamo dunque avere fiducia.” Ed è così anche oggi: “Gesù ha dato qualche ordine per ciò che riguarda la nostra salvezza. Sono cose che Dio impone agli uomini.”

  • Avere fiducia in Dio: Il vostro cuore non sia turbato; credete in Dio, e credete anche in me!” (Giovanni 14, 1) “Siamo davanti ad un punto interrogativo, non comprendiamo l’operare di Dio. Possiamo avere timore, ma abbiamo fiducia in Dio e fiducia nel Signor Gesù.”
  • Preservare la vita spirituale: “Non siate in ansia per la vostra vita, di cosa mangerete o di cosa berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Cercate prima il regno di Dio.” (da Matteo 6, 25; 33). Vegliare sulla vostra salute, vegliare sui propri cari, rispettare le direttive di sicurezza, tutto questo va bene. “Ma questo periodo deve anche ricordarci che la vita spirituale, la vita eterna è ancora molto più importante. E dobbiamo prenderci cura anche della nostra anima e di quella del nostro prossimo.”
  • Restare in comunione: “Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente.” (Matteo 28, 20b). “Viviamo un periodo durante il quale soffriamo una grande mancanza: non possiamo celebrare la Santa Cena. Ma sono intimamente convinto che tutti coloro che rimangono in comunione con l’apostolato riceveranno da Dio, tramite lo Spirito Santo, il cibo di cui hanno bisogno.”

 

 

Un consiglio per la nostra vita quotidiana con il coronavirus

In questo periodo di crisi dovuto al coronavirus, riscopriamo il concetto di altruismo. Molta gente è disposta ad impegnarsi per l’altro, a volte anche a prendere dei rischi personali. “Ne siamo profondamente riconoscenti!”, ha continuato il sommoapostolo Schneider. A proposito del comandamento sull’amore per il prossimo, ha fatto notare:

  • Aiutarsi a vicenda per rimanere fedeli a Gesù: “Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi.” (Giovanni 15, 12). “Qui, non si tratta semplicemente di assistenza in un periodo difficile, di venire in aiuto del prossimo per cose materiali. L’amore del Signore lo ha dimostrato venendo in aiuto dell’anima dell’uomo”, è il richiamo lanciato dalla guida della Chiesa.

Due promesse divine

Chiunque segue questi consigli può vivere che le promesse di Dio si realizzano:

  • Forze sufficienti per superare la tentazione: però Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze; ma con la tentazione vi darà anche la via di uscirne, affinché la possiate sopportare.” (I Corinzi 10, 13b). “Dio ci dà sempre lo strumento per superarla; anche quando si tratta di coronavirus, anche quando si tratta di altre prove.”
  • Ricevere la corona della vita: “Beato l’uomo che sopporta la prova; perché, dopo averla superata, riceverà la corona della vita, che il Signore ha promessa a quelli che lo amano.” (Giacomo 1, 12). “È una parola della Scrittura, si compierà! Anche in questi tempi difficili, durante i quali non capiamo molto, durante i quali proviamo un certo timore: Teniamo duro!”
 

Fotografie: ENA France
Autore: Oliver Rütten
Data: 07.05.2020
Categorie: Fede