Ricerca
comunità e distretti

I sacramenti (12): Il Battesimo ne ha visto di tutti i colori

Ricezione, purificazione, rinnovamento totale: nella Bibbia ci sono numerose interpretazioni del Battesimo. Il significato concreto del sacramento per gli uomini è cambiato nel corso della storia del mondo, spesso per problemi politici e sociali.

 
/api/media/511097/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=0e6354a53870dbcbaa174bff3aa8c4f9%3A1652218803%3A6130221&width=1500
 

Una svolta decisiva è la svolta durante l’editto di Costantino; questo periodo, nel IV secolo, durante il quale il cristianesimo si è sviluppato per passare da minorità perseguitata a religione di Stato dell’impero romano. I periodi precedenti e seguenti non potevano essere più disparati.

La svolta verso un mondo opposto

Prima, il Battesimo significava: uscire dal contesto precedente per entrare in una società parallela ostile. È così che l’interpretazione come svolta radicale, come morte del vecchio uomo e nascita del nuovo uomo, ha prevalso. Questo si esprimeva anche nella liturgia. Il battezzato non professava soltanto la sua fede in Gesù Cristo, ma si allontanava espressamente dalla sua vita di prima.

È da qui che provengono le confessioni di fede battesimali come sono state conservate nel voto di confermazione neo-apostolico: “Rinuncio al demonio e a tutte le sue opere … “. A suo tempo il Battesimo è stato associato per la prima volta al termine “sacramentum”, il giuramento di fedeltà dei soldati e dei funzionari romani.

Si battezzava dopo un periodo di preparazione, durante il quale i candidati al Battesimo dovevano acquisire conoscenze approfondite in materie bibliche e di dottrina. È così che si è sviluppato l’ordine dei “catecumeni”, che facevano già parte della Chiesa anche non battezzati.

Sperimentare veramente la nuova vita

Questo mondo è stato stravolto quando il cristianesimo è stato dapprima tollerato, poi innalzato a Chiesa dell’Impero. I candidati non hanno più avuto premura di cambiare radicalmente la loro vita. Numerosi sono coloro che si sono fatti battezzare sul letto di morte. L’imperatore Costantino ne è un esempio.

È per questo che i teologi hanno sottolineato gli aspetti mistici, il fatto di essere integrati nel destino di Gesù essendo battezzati. L’attività del sacramento doveva essere sperimentata prima di essere capita. È a questo punto che il termine biblico greco “mysterion” è stato associato al termine romano “sacramentum” per arrivare al termine attuale sacramento.

In parallelo, i candidati al Battesimo potevano gradualmente partecipare alla vita di comunità, secondo il loro livello di formazione: è da questo momento che solo i battezzati sono autorizzati a partecipare alla Santa Cena.

È il governo in carica che decide

Il Battesimo come cambio di autorità nell’area dell’autorità di Gesù Cristo: questa interpretazione primeggiava nel primo Medioevo, quando popoli interi sono stati cristianizzati, perché i loro sovrani volevano così.

Ciò ha portato ad eccessi, in particolare la conversione di forza dei Sassoni, sotto il regno di Carlo Magno. Spesso si sono date interpretazioni personali della Bibbia, per le quali è stato inventato un alfabeto, come per gli armeni, i goti e gli slavi.

Vecchie domande poste in modo totalmente nuovo

Lo scolasticismo del tardo Medioevo è stato segnato dal tocco teologico finale: gli studiosi completarono ciò che i padri della Chiesa iniziarono. Si parte con la distinzione tra validità ed efficacia del Battesimo tramite la disputa degli eretici della Chiesa primitiva e non si ferma con la dottrina di Agostino del peccato originale.

In questo periodo l’aspetto del perdono dei peccati ha preso ampiezza nella definizione del Battesimo. Ciò si è visto anche nella liturgia. Il battezzato era più cosparso di acqua che immerso in esso. Perché il lavaggio era diventato più importante dell’annegamento.

Tutto è sistemato? Lungi da ciò, perché è in questo momento che è arrivata la Riforma, aprendo di nuovo tutta una serie di dibattiti, e soprattutto la questione del Battesimo dei bambini. Questo sarà l’argomento del prossimo articolo di questa serie.

 

Fotografie: Antikes Taufbecken in Stobi/Mazedonien (Tomisti, CC BY-SA 3.0 DE)
Autore: Andreas Rother
Data: 23.06.2020
Categorie: Fede