Ricerca
comunità e distretti

Perseverare nella fede, nell’amore e nella fiducia

Un giorno abbiamo deciso di seguire Gesù. Poi, ugualmente, la vita si stravolge lo stesso. Chi sa continuare in queste condizioni? Ecco la risposta tratta da un servizio divino del sommoapostolo che ci indica il cammino da seguire.

 
/api/media/513266/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=2b96f0d0d187d123b4f7e807ec5e5f1d%3A1652221131%3A7980455&width=1500
/api/media/513267/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=b5de0cbed4930cf4de82415d6a150acb%3A1652221132%3A6753464&width=1500
/api/media/513268/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=b160da09421a9151c8efb3ebef401383%3A1652221132%3A4966168&width=1500
/api/media/513269/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=8ccbf7589806f07d869ec24e0953f5d8%3A1652221132%3A8464929&width=1500
/api/media/513270/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=846aaabc1135a687811bd52196681c40%3A1652221133%3A8721541&width=1500
/api/media/513271/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=6f9c1a399ae0808cc7440afeaf1990ba%3A1652221133%3A9149414&width=1500
/api/media/513272/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=346df88d313e04a64983d109b7311b73%3A1652221134%3A766617&width=1500
 

“Tommaso gli disse: “Signore non sappiamo dove vai; come possiamo sapere la via?” Gesù gli disse: “Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.”, questa la parola biblica in Giovanni 14, 5-6 utilizzata per il servizio divino in streaming del 26 aprile 2020 trasmesso da Strasburgo (Francia).

Seguire il cammino imperturbabilmente

“Io sono il cammino” significa: “Dobbiamo seguire il suo esempio”, ha spiegato il sommoapostolo Jean-Luc Schneider ricordando le sofferenze di Gesù: la fame nel deserto, l’ingiustizia, la condanna a morte da innocente e l’impressione di essere stato abbandonato da Dio sulla croce.

“Soffriamo attualmente una sorta di fame spirituale. Non possiamo riunirci per celebrare i servizi divini; non possiamo festeggiare la Santa Cena”, ha detto facendo il paragone con le sofferenze di Gesù. “Quando parlo di ingiustizia, guardo in particolare verso l’Africa. Come può permettere Dio che siano sempre gli stessi a soffrire la fame, le guerre e le malattie?”

Gesù vuole tirar fuori dalla miseria gli uomini: “Seguite il mio esempio; se restate fedeli e fermi nella fede, nell’amore e nella fiducia entrerete nel mio Regno.” E: “Ama il tuo prossimo come ho amato il mio prossimo; aiutalo; dagli ciò di cui ha bisogno a secondo delle tue possibilità.”

Avere fiducia nella verità con tutto il cuore

“Io sono la verità” significa: le parole di Gesù sono valide eternamente. “Non è sempre facile da credere”, ha detto il sommoapostolo citando qualche esempio: Suo Padre non lo lascia mai solo, ha detto Gesù ai suoi discepoli. È stato tuttavia arrestato, torturato e condannato a morte senza che il Padre intervenisse.

Gesù ha promesso ai suoi apostoli di rimanere vicino a loro fino alla fine del mondo. “Ed oggi, gli apostoli non possono nemmeno dispensare i sacramenti. Dov’è Gesù?”

“Confida nel Signore con tutto il tuo cuore e non ti appoggiare sul tuo intelletto”, ha detto la guida della Chiesa riferendosi ai Proverbi 3, 5. “Il nostro intelletto ci pone sempre altre domande e non siamo nemmeno in grado di trovare l’inizio di una risposta.” Invece: “Pensa a Gesù. Pensa a tutte le cose che ha fatto, che fa e che farà ancora per te. Abbi fiducia in lui: la sua parola è e resterà vera.”

Cogli la vita già da oggi

“Io sono la vita” significa: Gesù è il Vivente, colui che ha vinto la morte. A coloro che credono in lui concede la vera vita che si basa sulla comunione con Dio. “È in un certo modo la nostra “assicurazione vita”, ha aggiunto il sommoapostolo riferendosi alla parabola della casa costruita sulla roccia: se mettiamo in pratica la parola di Gesù, abbiamo la certezza che nessuna catastrofe può farci vacillare.

“Questo è il messaggio di oggi per noi, in questa situazione difficile, nella quale non riusciamo a capire tutto” e la sua conclusione è stata: “Seguiamo il cammino di Gesù. Seguiamo il suo esempio, perseveriamo nella fede, nell’amore e abbiamo fiducia in lui, qualsiasi cosa accada. Abbiamo fiducia nella sua verità! Così, ci darà la sua vita nel suo Regno. E ci aiuterà a sperimentare già da adesso la sua vita, con la certezza che Dio è con me.”

 

Fotografie: Mike Karcher
Autore: Andreas Rother
Data: 12.05.2020
Categorie: Fede