Ricerca
comunità e distretti

Settimana 4 / 2022

25.01.2022

Hola, ¿qué tal? Bienvenido a Galicia! Queste le parole con le quali sono stato accolto questo fine settimana.
 
/api/media/521624/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=3c0507bbf21a4c31bf85ec1475b83799%3A1691752946%3A680907&width=1500
/api/media/521625/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=a4a5b9aed712d2970a404dec715cabde%3A1691752946%3A9363467&width=1500
/api/media/521626/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=dfa304e7ee0c55a415856bdbce951fd5%3A1691752946%3A5707501&width=1500
/api/media/521627/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=68426a632cfab96f4f75dc5a64e3d079%3A1691752947%3A5931764&width=1500
/api/media/521628/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=5d4084aa6ec6aa849d8ab5336cd45a4e%3A1691752947%3A5921791&width=1500
/api/media/521629/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=53bd9dc9453ad2f6fb02287f2cbb81b9%3A1691752947%3A232928&width=1500
/api/media/521630/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=730b2e067e743d87eb1605b03bbd594e%3A1691752947%3A5529755&width=1500
/api/media/521631/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=c32385aad8311adc3ee9f78c418b731f%3A1691752947%3A4789103&width=1500
/api/media/521632/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=ae59d9f74558850c99e36c3ee38ba81d%3A1691752947%3A3798959&width=1500
/api/media/521633/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=bf42fc7260113aa72c461506552bf065%3A1691752947%3A753116&width=1500
 

Dapprima resto un po' nelle vicinanze, è giovedì sera. Solo una piccola tratta, poi il vescovo Fässler mi prende con sè e ci rechiamo a Buchs SG, nella valle del Reno. In questa bella e forte comunità vogliamo vivere questa sera un servizio divino. Per il vescovo è la prima visita nella comunità dopo la nuova ripartizione all'inizio dell'anno. È impressionante cosa crea vivere un servizio divino insieme. La fede serena, coraggio e fiducia prendono posto nel cuore. questa sera, un fedele e affermato sacerdote è posto a riposo.

Dopo il servizio divino ci meravigliamo non poco, siamo arrivati con strade asciutte e ripartiamo su strade bianche, nevica molto forte. Nonostante tutto, arriviamo a casa sani e salvi con i saluti della comunità per i fratelli e le sorelle della Spagna.
Venerdì mattina si parte. Zurigo, Madrid e La Coruña nella Galizia (Nord-ovest della Spagna) sono gli aeroporti che tocco. La mia ultima visita risale a ben 5 anni fa. Mi hanno accompagnato l'apostolo Camenzind, proveniente da Milano e il vescovo Olmedo venuto in macchina da Madrid. Ci aspetta un fine settimana pieno di avvenimenti.

Concernente il tempo in Galizia si può leggere: "Nell'estremo nord-ovest della penisola Iberica si trova la Galizia, una delle regioni più piovose e fredde della Spagna". I tre giorni seguenti sono tutt'altro: il sole invernale risplende nel cielo privo di nuvole. All'ombra però è abbastanza fresco, anche nelle camere d'albergo. Per fortuna c'è la climatizzazione e coperte a sufficenza.

Il sabato mattina lo utilizziamo per un colloquio di più ore con l'anziano di distretto, il quale è il nuovo responsabile della formazione per ministri in Spagna. Discutiamo il concetto e definiamo i punti principali per la messa in pratica. Ancora quest'anno avrà luogo la prima formazione per i nuovi ministri consacrati. Non è come in Svizzera, le distanze in Spagna, con le sue isole, sono una vera sfida e tutto deve essere pianificato nei dettagli.

Ogni tanto, il vescovo e l'apostolo mi orientano sulla situazione e sulle comunità in Spagna. Gioie e preoccupazioni fanno ormai parte della vita quotidiana.

Il tempo passa. Questo sabato alle ore 18.00 ha luogo a Carballo il primo servizio divino del viaggio. La piccola comunità, ma benedetta con molti ministri, è già pronta e viviamo un meraviglioso inizio nella comunione con i fratelli e le sorelle. L'anziano di distretto Fernando Docampo ha molte doti: oltre al suo compito quale traduttore, in questo servizio divino suona pure l'organo.

Dopo il servizio divino, la giornata è ancora straordinariamente chiara. Ci troviamo così all'ovest che il sole risplende più a lungo la sera, invece la mattina appare più tardi. Ancora un altro interessante fenomeno per uno svizzero: le maree sulla costa dell'Atlantico sono molto importanti. Durante il nostro soggiorno, dalla finestra d'albergo, viviamo il cambio tra bassa e alta marea in modo impressionante.

Ora è domenica mattina. Le valigie devono essere pronte, poi ci rechiamo nello spazio di 5 minuti nella chiesa di La Coruña. È la comunità principale del distretto Noroeste. È un avvenimento emozionante: le limitazioni negli ultimi due anni erano una sfida per i fratelli e le sorelle, però non è stato motivo di abbandono della fede e della fiducia nel Signore. Nonostante le mascherine, si sente un canto gioioso e la celebrazione della Santa Cena per i defunti è accompagnata da una grande emozione interiore. Le ore passano troppo veloci e già bisogna prendere commiato.

Alle ore 17.00, il servizio divino ha luogo a Pontevedra, a 140 km di distanza. A metà strada si trova la città di Santiago de Compostela con la sua grande cattedrale, traguardo del cammino di Santiago. Dato che ci fermiamo nella vicinanze per il pranzo, facciamo anche un saltino per fotografare la cattedrale.

Siamo attesi nel nostro locale di riunione a Pontevedra. Peccato che il saluto lo si deve fare a distanza, un abbraccio caloroso farebbe parte della mentalità latina. Gli occhi risplendenti sono un risarcimento per ciò. Si sono radunati molto più fratelli e sorelle del previsto e viviamo insieme una festa per le nostre anime. Alegrìa y entusiasmo sono le parole giuste per questa vicessitudine. L'unica comunità che non abbiamo potuto visitare nel distretto Noroeste durante il nostro viaggio è la comunità di Gijón, che dista a 300 km da La Coruña.

¡Hasta la vista, hasta la próxima, hasta pronto! Siamo collegati con il cuore.
Da Vigo, via Madrid, ritorniamo in Svizzera.