Ricerca
comunità e distretti

L’attesa dello Spirito Santo

Tra Pasqua e Pentecoste: i servizi divini del mese di maggio considerano sia gli effetti della risurrezione di Gesù che il notevole intervento dello Spirito Santo. Ecco un panorama dei temi dei servizi divini del mese di maggio.

 
/api/media/526715/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=be334abfc95c6671f44d09ba584a7190%3A1691754568%3A4612444&width=1500
 

I servizi divini del mese di maggio terminano il periodo pasquale e si occupano dell’attesa dello Spirito Santo. Uno dei punti forti del mese di maggio è il servizio divino dell’Ascensione. Durante questo servizio divino, la potenza di Gesù e la sua divinità sono nuovamente evidenziate ai credenti, perché la sua Ascensione l’ha confermato. Inoltre, l’Ascensione di Gesù segna la fine della sua missione da subito ed indica che inizia una nuova era. L’attesa del suo ritorno, e dunque inizia la preparazione dei credenti in vista di questo avvenimento.

Gli effetti di Pasqua

Aver vissuto a Pasqua la vittoria di Gesù sul peccato e sulla morte deve generare in ogni credente una fede entusiasta. È il contenuto del primo servizio divino del mese di maggio. La fede nella risurrezione cambia la vita. Influenza l’agire dei cristiani:

  • La fede influenza i pensieri e la disposizione di cuore: i cristiani hanno fiducia nell’amore di Cristo, nella sua forza onnipotente e nella sua promessa.
  • La fede determina il comportamento: i cristiani si concentrano sull’esempio di Gesù.
  • Credere significa seguire: i cristiani proclamano il Vangelo e vogliono aiutare il loro prossimo.

La morte sacrificale e la resurrezione di Gesù hanno liberato gli uomini dal male. È il contenuto del secondo servizio divino del mese di maggio. I credenti sentono tre ragioni per cui possono essere felici e riconoscenti della loro elezione:

  • La promessa della salvezza: Dio ha garantito l’eredità della sua gloria tramite la rigenerazione di acqua e di Spirito.
  • Liberati dal male: gli uomini devono sicuramente soffrire e morire, ma grazie alla morte sacrificale di Gesù, i loro peccati possono essere perdonati.
  • La Chiesa di Cristo: Gesù governa egli stesso la sua Chiesa, ecco perché è un’anteprima di come sarà essere presso Dio.

 

Lo Spirito Santo trasforma

La terza domenica del mese di maggio segna l’inizio della serie tematica “L’attesa dello Spirito Santo”. La Pentecoste non è lontana ed è quindi interessante esaminare l’Antico Testamento. Come operava già lo Spirito Santo, prima di essere sparso a Pentecoste? Esempi come quello di Saul, che è stato unto re e sul quale è sceso lo Spirito dell’Eterno, dimostrano che lo Spirito Santo crea un uomo nuovo. Tuttavia, lo Spirito Santo ha abbandonato Saul ad un certo punto, mentre il dono sacramentale dello Spirito Santo è permanente.

Lo Spirito Santo dà forza

I discepoli di Gesù non erano eroi della fede. Erano uomini deboli e spesso spaventati. Dopo la morte di Gesù sulla croce, erano scoraggiati e la loro fede era debole. Poi, Gesù è risuscitato dal sepolcro ed hanno avuto di nuovo coraggio. Dopo la sua Ascensione, però, i discepoli hanno di nuovo perso la fiducia e si sono ritirati. È in quel momento che è arrivato lo Spirito Santo e gli uomini spaventati sono diventati proclamatori del Vangelo. È il tema trattato la quarta domenica del mese di maggio, così anche gli effetti dell’operare dello Spirito Santo sui credenti e sulla Chiesa oggi.

Lo Spirito Santo e Gesù Cristo

Il fatto che Gesù sia stato rapito in cielo e che sia tornato nella gloria divina è il requisito per inviare lo Spirito Santo. Questa è una ragione sufficiente per lodare Gesù e ringraziarlo. I temi dell’ultima domenica del mese di maggio: lo Spirito Santo rivela ai credenti che Dio ha rapito in cielo suo Figlio con la resurrezione e con l’Ascensione e rivela anche qual è il potere di Gesù in cielo. Il periodo pre-pentecostale è il momento adatto per riflettere sul fatto che abbiamo il dono dello Spirito Santo e quali sono gli effetti nella nostra vita.

 

Fotografie: shaiith - stock.adobe.com
Autore: Katrin Löwen
Data: 28.04.2022
Categorie: Fede