Ricerca
comunità e distretti

Ciò che conta è la volontà di Dio

Il peccato – Cos’è esattamente? Esiste una definizione? Esiste una lista? Cosa dice la Bibbia a tal proposito? La seconda parte della conferenza specializzata delle GIG sul tema “Peccato e colpevolezza” dà una risposta a questa domanda.

 
/api/media/540739/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=d76569000ba8a4e45c38cd3e5c7bd877%3A1740281209%3A3399929&width=1500
 

Peccato e colpevolezza (2) – Conferenza specializzata, Giornate Internazionali della Gioventù 2019

Apostolo Ralph Wittich:

 

Cos’è il peccato?

Passiamo ora alla domanda: Cos’è il peccato? Oggi, quando si parla di peccato nella vita di tutti i giorni, si fa generalmente riferimento ironicamente agli sgarri alla dieta. È strano ed ironico. La seconda cosa è già un po’ più seria. Tuttavia, ci sono anche i trasgressori del codice della strada che sono anche registrati in un archivio, ad esempio quando il radar li fotografa in una galleria.

E quando si parla qui di peccato è per me sempre un esempio, forse un po’ primitivo, del concetto teologico di “concupiscenza”, vale a dire della predisposizione al peccato che è sempre radicata nell’uomo. Se vado nella parte meridionale della foresta turingia, devo attraversare sei gallerie autostradali più o meno lunghe. E, pur non incidendo sulla velocità o sul risparmio di tempo, un giorno ho fatto un test: sono passato a 85 km/h senza essere fotografato dal radar, poi a 86 e 87 km/h. È una specie di brivido. La voglia di guidare veloce è veramente allettante, ma purtroppo ha un aspetto molto, molto serio, dal momento che si mette a rischio anche altre persone.

In generale, attualmente possiamo sperimentare che il senso del discorso sulla natura incline al peccato del mondo non è poi così assurda. Ad esempio come l’avidità nociva alla vita, che è anche innata nell’uomo e che ne deriva non soltanto nel senso morale formale, ma anche in modo concreto. Ad esempio sotto forma di crac bancari che abbiamo vissuto con le loro ripercussioni veramente massicce e concrete. E possiamo già dire che il discorso sul peccato è purtroppo diventato nuovamente molto attuale.

 

Il peccato – Definizione secondo i risultati della Bibbia

Il peccato è tutto ciò che si oppone alla volontà di Dio e che è contrario alla sua natura. Quindi il peccato è assoluto!

Passiamo ora alla definizione del peccato secondo le indicazioni bibliche. E qui dobbiamo fare la seguente costatazione: né l’Antico né il Nuovo Testamento propongono un “insegnamento del peccato” esclusivo e nemmeno una “lista di peccati” sistematicamente completa. Dio stesso stabilisce il diritto tramite la rivelazione della sua volontà. Viene ordinato all’uomo di interrogarsi sulla volontà di Dio e, giustamente, di agire.

Tutti i pensieri, le parole e le azioni che vanno – e la parola è molto importante – consciamente contro la volontà e la natura di Dio, così anche l’astensione volontaria dal fare il bene (noto passaggio biblico di Giacomo: “Chi dunque sa fare il bene e non lo fa, commette peccato.”), sono dei peccati.

Le Sacre Scritture definiscono chiaramente il peccato come l’inosservanza dei Dieci Comandamenti, la violazione delle promesse fatte a Dio, il non credere in Cristo (nel Nuovo Testamento), l’avarizia, l’invidia e altre cose ancora. È chiaramente indicato. Ne scaturisce la seguente definizione: “È un peccato tutto ciò che si oppone alla volontà di Dio ed è contrario alla sua natura.” Di conseguenza, il peccato è assoluto.

Ma ciò che è determinante nella valutazione del peccato, è esclusivamente la volontà divina, come emerge nelle Sacre Scritture, e che corrisponde al senso e allo spirito del Vangelo di Gesù Cristo. L’uomo, munito da Dio del libero arbitrio, può e deve decidere egli stesso, nelle circostanze della sua vita, ciò che fa o, giustamente, ciò che per finire non fa.

Così, è responsabile nei confronti di Dio e di sé stesso ed ha quindi una personale responsabilità. E in nessun caso l’uomo può determinare ciò che è o non è un peccato. 

 

Fotografie: wachiwit_AdobeStock
Autore: Andreas Rother
Data: 22.04.2023
Categorie: Fede