Ricerca
comunità e distretti

Il vescovo dedica un weekend ai RCD

23.02.2020

Si è concluso questo pomeriggio il weekend di aggiornamento dedicato ai Responsabili della Comunicazione dei Distretti (RCD), di Italia e Ticino.
 
/api/media/503971/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=e687d1cb23efca80c1579221117b72f8%3A1638829282%3A3669500&width=1500
/api/media/503972/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=39248bdff2268de0fa950c543fc9838b%3A1638829282%3A5136505&width=1500
/api/media/503973/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=1183ff77a39036fd00c73d44b60a543d%3A1638829282%3A2623920&width=1500
/api/media/503974/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=b138e9a0a9a26f44ceaa5765f0512938%3A1638829282%3A9749461&width=1500
/api/media/503975/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=c60555b05f31561ecebad1eadc311593%3A1638829282%3A4619994&width=1500
 

Presenti i responsabili di quasi tutti i distretti dell’area italofona: Francesco Sperti per il Nord-Ovest, Mario De Sena per il Nord-Est, Cédric Angelini per il Centro, Santa Agnello per la Sicilia e Helmut Wankerl per il Ticino. Durante la riunione, il responsabile internazionale della comunicazione Andi Grossglauser ha presentato il nuovo sito web della Chiesa Neo-Apostolica e introdotto i responsabili alla nuova piattaforma informatica di gestione dei siti web dei distretti.

Presente anche il vescovo Ivan De Lazzari, che ha partecipato con grande interesse all’incontro, anche per imparare a conoscere quest’altro ruolo, poco conosciuto ma fondamentale, nella nostra Chiesa.

Ma di cosa si occupa un RCD?
I compiti di un RCD sono molti e vari. Vi siete mai chiesti chi scrive gli articoli presenti su questo sito, ad esempio? Chi si occupa delle fotografie? Chi si preoccupa della visione della Chiesa Neo-Apostolica all’esterno? Il RCD è un membro del distretto informato e istruito sulle relazioni pubbliche, che si dedica alla cura dello svolgimento di attività particolari per cui le comunità hanno modo di coinvolgere la popolazione.

Ovviamente, anche la presenza in Internet della fede Neo-Apostolica è curata dagli RCD, lavoro che è possibile svolgere anche grazie al supporto di vari membri delle comunità.

Qual è lo scopo degli RCD?
Lo scopo principale, dunque, è comunicare. Comunicare con i membri e con la realtà sociale, con le istituzioni pubbliche, con i media, con i rappresentanti delle altre confessioni religiose.

Per lavorare nel modo migliore, ovviamente, si avvalgono ove possibile dell’aiuto di fratelli e sorelle di fede. Per l’organizzazione di eventi, per la documentazione di servizi divini particolari, per la gestione di attività di beneficenza.

Come lavora un RCD?
Una volta che un membro della comunità propone al proprio conducente un’attività che preveda la collaborazione delle relazioni pubbliche (una manifestazione, un concerto, un’attività volta al pubblico), questi si mette in contatto con il proprio RCD, e con lui gestisce l’organizzazione dell’evento. E spesso i collaboratori sono tanti, e invisibili.

E nel futuro?
Nel breve termine, sono previsti alcuni ammodernamenti per quanto concerne i vari siti web della Chiesa Neo-Apostolica italiani e ticinesi. Per il resto, invece, se alle prossime porte aperte noterete qualcuno più concentrato degli altri, probabilmente è il RCD o un suo incaricato.