Ricerca
comunità e distretti

Una festa nella festa

24.11.2019

Gioia per la visita dell’apostolo a Milano, con benedizione per le nozze di diamante.
 
/api/media/503381/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=434f5a36e9a50d9b912b51bbb562d8ea%3A1638828889%3A5775589&width=1500
/api/media/503382/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=4c93adf5649e2ab0b3b77fc53acc3547%3A1638828889%3A4063287&width=1500
/api/media/503383/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=258223aac9245df54c326e3b7ecdb870%3A1638828889%3A2451830&width=1500
/api/media/503385/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=222521568e4323ce928dccabd98ff4f1%3A1638828889%3A5694312&width=1500
/api/media/503386/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=eab33eae92e620018eec649adf048ad1%3A1638828889%3A6918286&width=1500
/api/media/503387/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=23f2a1356a2f11bbc60edf3eb16ba092%3A1638828889%3A8044556&width=1500
 

Domenica 24 novembre 2019 era annunciata da tempo la visita dell’apostolo Rolf Camenzind, accompagnato dal vescovo Ivan De Lazzari e i ministri distrettuali dell’Italia e del Ticino. Sabato i ministri distrettuali hanno avuto una riunione.

L’apostolo ha servito l’intero distretto Italia Nord-Ovest, riunito a Milano, con una predica basata sul versetto in Matteo 5, 3: «Beati i poveri in spirito, perché di loro è il regno dei cieli»”.

È una parola tratta dal primo grande discorso – comunemente noto come Sermone sul monte – di Gesù, il quale parlava di una povertà spirituale dell’uomo dinanzi a Dio non intesa in senso negativo, ma come atteggiamento di umiltà e timore santo, che deve portare il fedele a porre al centro della propria esistenza la volontà di Dio e la fede nella sua onnipotenza e conoscenza perfetta del presente e del futuro.

La festa nella festa
Ciò che non era annunciato, ma che ha costituito una bellissima sorpresa per tutti i presenti, era la benedizione che l’apostolo ha potuto elargire ad una coppia di coniugi per i loro 60 anni di matrimonio. Simpatico siparietto quando l’apostolo ha affermato che quando questa coppia si è unita in matrimonio egli stesso non era nemmeno nato, per sottolineare l’inossidabilità di questo matrimonio.

I coniugi hanno infine voluto condividere altri momenti di festa con tutti i membri presenti, gustando un ricco aperitivo preparato dai fratelli e dalle sorelle presenti e con il taglio della torta nuziale.