Ricerca
comunità e distretti

Settimana 25 / 2020

23.06.2020

Da questa settimana i viaggi aumentano. Mercoledì scorso sono partito con il treno direzione Biel per visitare la nostra comunità di Biel-Bienne. La mascherina di protezione sempre a portata di mano. Il mio cuore è pieno di riconoscenza che possiamo vivere i servizi divini insieme ai nostri fratelli e sorelle di fede.
 
/api/media/496718/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=b9fcf5c0c6ab4e29ea3b3ef6ceff9aeb%3A1628540340%3A3292051&width=1500
/api/media/496719/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=5cfc321420a112698e74a55bad0f1dd9%3A1628540340%3A751468&width=1500
/api/media/496720/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=36af6209ee7fc59d798569a127c61d37%3A1628540340%3A6464219&width=1500
/api/media/496721/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=2f94b1085af3fee289a5509b522e6b69%3A1628540340%3A4895345&width=1500
/api/media/496722/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=04e32ecccda747f209bfe67bc4f672c3%3A1628540340%3A1034082&width=1500
/api/media/496723/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=2e28e455688d02657ca043109d61b738%3A1628540340%3A2728629&width=1500
/api/media/496724/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=e1719032b71c0e18d390451c303a88f2%3A1628540340%3A5806040&width=1500
/api/media/496725/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=43e7ba1be21944a0604ac887f9e0e868%3A1628540340%3A4750977&width=1500
 

Un sacerdote affermato è stato posto a riposo e due nuovi sacerdoti sono stati ordinati: una grande benedizione per la comunità e anche motivo di grande gioia. Con molta riconoscenza nel cuore, sono ripartito verso casa.

Giovedì sera, un temporale mi ha accompagnato sul viaggio verso Kreuzlingen, sempre alle spalle, ma presente. Nonostante tutto, il cammino dal parcheggio nella chiesa era possibile senza essere bagnato. Anche qui ho avuto molta gioia per poter incontrarsi in un luogo santo.

Sabato mattina ho dovuto essere all'aeroporto per tempo. Dopo alcuni annullamenti di voli, l'apostolo Burren ed io abbiamo potuto partire verso la Slovenia e la Carinzia. Purtroppo non vi erano voli nelle vicinanze dei luoghi di culto, come era previsto. Abbiamo attraversato l'aeroporto vuoto con le mascherine e ci siamo seduti nell'aereo pieno in direzione di Vienna. Da Vienna abbiamo poi proseguito verso Celje nella Slovenia con la macchina a noleggio.

Sabato pomeriggio abbiamo vissuto insieme alla comunità un servizio divino di festa: un bambino ha ricevuto i sacramenti del Santo Battesimo d'acqua e del Santo Suggello. All'inizio eravamo un po' insicuri, però i fratelli e le sorelle ci hanno rassicurati che potevano cantare e che non era necessario mantenere una distanza speciale nella chiesa. Prima della dispensazione della Santa Cena abbiamo lavato e disinfettato le mani. Non abbiamo dimenticato neppure la consueta abitudine di mantenere le distanze. Ci è sembrato un po' irreale, però l'apostolo Burren ed io abbiamo assaporato nuovamente parte della normalità di prima.

Dopo un piccolo spuntino, siamo partiti per Villach in Carinzia. Siamo arrivati la sera stanchi, pieni di impressioni entusiasmanti e siamo stati ricevuti dal vescovo Jeram.

In Austria valgono altre regole concernenti il concetto di protezione, cosa che ci ha richiesto una certa flessibilità.

Per il distretto Carinzia, la domenica è stata un giorno pieno di cambiamenti. L'anziano di distretto di lunga durata Reinhard Steiner è stato posto a riposo. Il sacerdote Christian Muhr ha ricevuto l'incarico quale conducente di distretto e il sacerdote Tim Moter quale conducente delle comunità di Villach e Spittal. I fratelli e le sorelle si sono ritrovati nella chiesa di Villach e altri erano collegati per video nella comunità di Klagenfurt. Alcuni fratelli e sorelle hanno vissuto il servizio divino a casa. Una gioia particolare è scaturita nella dispensazione del dono dello Spirito Santo ad un bambino e, nello stesso tempo, anche al padre.

Sulla via del ritorno verso Vienna ci ha accompagnato un forte temporale, all'aeroporto abbiamo ripreso il volo verso Zurigo. Dato che siamo arrivati con 10 minuti di anticipo, ho potuto essere a casa mezz'ora prima del previsto e poter così godere l'imbrunire del giorno più lungo dell'anno.